C-Forge 2019
Mobile/Wireless
 

12/12/2014

Share    

BlackBerry Passport sfida tutti sulla produttività aziendale

La ratio 1:1 dello schermo e la tastiera touch del nuovo dispositivo sono l’alternativa allo status quo del settore

BlackBerry non insegue, inventa. Con il nuovo BlackBerry Passport, ora disponibile anche in Italia presso gli operatori e i rivenditori autorizzati, il produttore canadese sfida lo status quo del settore sul terreno della massima produttività ottenibile da uno smartphone. Con due trovate innovative: lo schermo touch di forma quadrata 4,5” e l’inedita tastiera con funzionalità touch. Lo schermo, oltre che quadrato, è full HD e ha una densità di pixel 453ppi; il risultato è una risoluzione  migliore di quella di qualunque altro device della stessa fascia,inclusi Galaxy S5 e iPhone 6 Plus. In più, il nuovo schermo ottimizza lo spazio per permettere agli utenti di leggere 60 caratteri per linea, mentre i tipici dispositivi solo touch in orientamento verticale visualizzano appena 40 caratteri. Passando alla tastiera, qui a essere innovato è l’input con una superficie sensibile al tocco che permette di eseguire molte funzioni touch direttamente sui tasti. Si possono scorrere le pagine web, toccare per scrivere o sfiorare i pulsanti per muovere il cursore, lasciando nel frattempo l’intero schermo per la visualizzazione.


E la batteria? Sulla componente meno glamour ma spesso più critica dei dispositivi portatili, BlackBerry ha pensato a un accumulatore da3450mAh per permettere alla batteria del Passport di durare fino a 30 ore in uso misto. Tenendo presente, va detto, che sulla base di uno scenario di utilizzo misto diversi fattori possono influire sulla  durata di una batteria, compresi la connessione a Internet, l’utilizzo delle applicazioni, la configurazione del telefono e l’età della batteria stessa. Grande attenzione anche alla qualità audio. Il Passport dispone di potenti altoparlanti e di un sistema quadruplo di microfoni che fornisce un’esperienza di ascolto di ottimo livello. Grazie anche alla tecnologia BlackBerry Natural Sound, costruita per adattare il suono delle chiamate cellulari e via wi-fi basandosi sulla posizione del telefono e sul rumore di fondo, modificando automaticamente il volume. “Un dispositivo progettato e costruito per dare all’utente il massimo della produttività che si può chiedere a uno smartphone” ha affermato Antonio Reyes, managing director South Europe di BlackBerry. 

 
TAG: Smartphone

TORNA INDIETRO >>