C-Forge 2019
Sicurezza
 

23/01/2018

Share    

Un’assicurazione studiata per il GDPR

Dedicata alle PMI è stata creata da G DATA in collaborazione con Reale Mutua e Margas.



Si chiama Privacy & Cyber Risk la formula di CyberInsurance congiunta dedicata ai propri clienti che G DATA ha creato insieme a Società Reale Mutua di Assicurazioni e al broker padovano Margas, specializzato in assicurazioni cyber, in previsione dell’imminente entrata in vigore del nuovo Regolamento per la protezione dei dati personali (GDPR). In particolare G DATA individua nel principio della Data Protection by design e della Accountability i due elementi chiave del nuovo Regolamento europeo. 

Giulio VadaPiù serenità
“Consapevoli che la progressiva digitalizzazione dell’attività aziendale contribuisca ad aumentare l’esposizione dei dati ai rischi informatici e le aziende a danni inaspettati, abbiamo lavorato alacremente ad una soluzione Insurtech che integra tecnologie di sicurezza con una polizza assicurativa per la Responsabilità Civile (Accountability). Denominata Privacy & Cyber Risk, la nuova RC è dedicata alle PMI, che avranno così modo di prepararsi efficacemente al GDPR e di intraprendere più serenamente il percorso virtuoso che li porterà alla piena compliance normativa”, spiega Giulio Vada, Country Manager di G DATA Italia in relazione alla stretta collaborazione instauratasi tra il vendor, Società Reale Mutua di Assicurazioni e Margas.Secondo G DATA infatti la Cyber Insurance dovrebbe entrare a far parte della preparazione all'imminente GDPR ed essere prevista come strumento di risk management aziendale. La soluzione assicurativa Privacy & Cyber Risk è quindi accessibile esclusivamente in concomitanza con l’impiego delle suite di sicurezza business G DATA e sosterrà finanziariamente i fruitori nei casi di richieste di risarcimento danni da parte di terzi per:

- diffusione di dati personali (leakage)
- trasmissione di ransomware
- pubblicazione di informazioni lesive della reputazione e della privacy di terzi, come conseguenza di un incidente informatico.

All’assicurazione si devono tuttavia affiancare anche una gestione, o Governance, dei dati che preveda adeguate politiche di protezione e sia incastonata nel più generale processo di gestione del rischio d'impresa. Per questo motivo ogni organizzazione è chiamata a mettere in atto tutte le azioni necessarie per prevenire l'accesso non autorizzato alle proprie risorse (data leak prevention). “Nell'attuale contesto di relativa insicurezza, la vera sfida per le imprese è di guardare a se stesse in maniera olistica, con un approccio che incorpori le persone, i processi e le informazioni. L'errore classico è di considerare la sicurezza come un problema meramente tecnologico. Con Privacy & Cyber Risk intendiamo contribuire ad un cambiamento di rotta”, commenta in tal senso Vada.

 

TORNA INDIETRO >>