Eventi 2017
Mercati Verticali
 

23/11/2016

Share    

Usato ricondizionato: grattacapi e opportunità per l’ecosistema mobile

Un mercato che sta aumentando e sul quale diversi operatori stanno necessariamente puntando. In particolare si parla di una crescita aggregata in volumi di oltre il 22% nei prossimi cinque anni.

Il termine ‘refurbished’ (letteralmente, 'ristrutturato') indica quei dispositivi usati che, portati in un centro di raccolta, vengono poi esaminati e, qualora ritenuti adatti, ricondizionati per essere venduti attraverso canali commerciali secondari. Di recente IDC ha rilasciato il report Worldwide Used Smartphone Forecast, 2016–2020 che analizza l’andamento del settore con particolare riferimento agli smartphone. In breve, è stata rilevata una rapida crescita negli ultimi anni favorita anche da programmi ad hoc veicolati su più canali. Partendo dagli Stati Uniti, con carrier, retailer ed e-tailer che hanno implementato una qualche forma di strategia o piattaforma per consentire l’acquisto di dispositivi usati con forti sconti. Un fenomeno che si è poi diffuso anche in Europa Occidentale e Asia.

Più nel dettaglio, questi i numeri forniti dalla società di ricerca. In termini di volumi il mercato per gli smarthone usati passerà da 81,3 milioni di dispositivi veicolati nel 2015 a 222,6 milioni nel 2020, pari a un tasso di crescita composto annuo del 22,3%. Secondo Anthony Scarsella, research manager del Mobile Phones program di IDC, "in alcuni Paesi come gli Stati Uniti la richiesta di smartphone ricondizionati sta già diventando obbligata. Gli operatori mobili sono quelli più vincolati a causa della necessità di sostituire i dispositivi per quei clienti che hanno acquistato dei piani di assicurazione. Inoltre, i terminali usati forniscono un’opzione aggiuntiva per chi è in possesso di crediti subprime che li rendono ineligibili per piani di adozione di nuove attrezzature. Con un prezzo medio di vendita per un dispositivo usato che arriverà nel 2020 a 136 dollari, il valore del mercato totale è previsto di 30 miliardi di dollari”.

Per Will Stofega, program director, Mobile Phones di IDC, invece "il mercato degli smartphone usati avrà in impatto su OEM, operatori mobile e fornitori di componentistica. Anche se esiste un potenziale svantaggio per l’ecosistema dei fornitori mobili, riteniamo che il mercato degli smartphone usati offra anche nuove opportunità per far crescere il fatturato e incrementare le quote di mercato".

 
TAG: Mercato

TORNA INDIETRO >>